attualità : Tae kwon do: un crispianese alle nazionali

Print Friendly, PDF & Email

CRISPIANO – Gareggiano, vincono, poi tornano in palestra o per strada, a rifare gli stessi movimenti, a riprovare la stessa tecnica, a darci dentro daccapo tutti i santi giorni fino alla prossima sfida. Sono gli sportivi di Crispiano, gente come Giovanni Scialpi che dopo aver vinto a Cerignola, due domeniche fa, un titolo regionale di ‘forme Tae Kwon Do’, ha rivinto a Maddaloni (Caserta) domenica scorsa, questa volta una medaglia interregionale.
Scialpi è fatto così, un appassionato che, dopo la normale giornata lavorativa in Ilva, torna a casa e corre subito in palestra, a lezione dal maestro Tommaso Petrella di Massafra. Finisce il turno di allenamento in palestra e rientrato a casa ricomincia ad allenarsi, questa volta da solo, giù in cantina, a spaccar tavolette, per la disperazione dei genitori.
Nel frattempo, lo spazio in casa diventa sempre più stretto: coppe, medaglie, targhe, aumentano gara dopo gara.
Un 2006 da raccontare ai nipotini tra molti anni: Giovanni Scialpi in primavera si è classificato terzo ad un memorial a Reggio Emilia. Secondo nella disciplina demo a squadre al Memorial Cavalli, qualche tempo dopo. Nel giugno scorso ha vinto il trofeo delle cosiddette ‘rotture’ delle tavolette a Montecatini. Si è ripetuto un mese dopo vincendo anche in un’altra gara tenutasi a Fondi (Latina).
Siamo al capolinea: l’ultima fatica di questa stagione, ma anche la più importante di questa arte marziale orientale, Scialpi se la contenderà con altre decine di ragazzi a Busto Arsizio (Milano), domattina, al palazzetto dello Sport ‘Palapiantanida’. Il titolo di campione italiano ‘Forme 2006’, categoria A (età 18-35), è lì ad un passo.

Fonte: Cataldo Zappulla