Rete dei Centri Storici di Statte e Crispiano

Print Friendly, PDF & Email

Sono disponibili presso la Biblioteca di Crispiano i moduli di un questionario per i cittadini, predisposto dalla “Rete” dei Centri Storici di Statte e Crispiano, nell’ambito del progetto ammesso a finanziamento con le provvidenze dell’Asse VII-Linea di intervento 7.2.2 del P.O. FERS 2007-2013 della Regione Puglia, nell’ambito dell’Accordo Stralcio dell’Area Vasta di Taranto.
Le attività previste dal progetto sono state avviate dalla Euro Consulting S.r.l., in qualità di soggetto attuatore del coordinamento amministrativo e tecnico del Progetto, in collaborazione con altri due partners selezionati a seguito di evidenza pubblica: lo Studio Associato Start, che si sta occupando della realizzazione del laboratorio di “mobilità lenta” e lo Studio Rotondo Ingegneri Associati, che sta curando i laboratori di “urbanistica dei centri storici” e “delle arti e degli antichi mestieri”.
Chi intende collaborare alla valorizzazione dei centri storici attraverso il sondaggio mirato all’individuazione di iniziative rivitalizzanti degli stessi, può compilare il modello in biblioteca o scaricare il questionario dal sito www.retecentristoricistattecrispiano.it e inviarlo all’indirizzo email segreteria@euro-consulting.biz.
L’intervento dei laboratori urbani itineranti prevede la realizzazione di un percorso partecipato tra tecnici, cittadini, associazioni e operatori di settore per “rafforzare” la valorizzazione dei centri storici e le rispettive connessioni dal punto di vista della qualità urbana, mobilità e ambiente, alimentando l’attrattività dei luoghi ed il piacere di “abitarci” ed “ esserci”.
L’intervento avrà la durata di circa un anno e verrà condotto in entrambi i comuni di Crispiano e Statte ai cui tavoli saranno invitati anche rappresentanti della Provincia, operatori ed associazioni di categoria.

Fonte: Michele Annese