Una nuova era amministrativa

Print Friendly, PDF & Email

La nuova Giunta pentastellata in questi giorni non ha prodotto alcun atto di indirizzo politico agli uffici comunali, nemmeno di carattere generale, sui cosiddetti interventi a “Costo zero”, definizione usata ed abusata durante la campagna elettorale dall’attuale Sindaco e dagli altri candidati. Ad esempio, in materia di pubblica illuminazione con luci a led o di organizzazione degli uffici, ecc. E’ questo il ruolo della politica, ossia indirizzo e controllo, soprattutto per le soluzioni senza costo per le casse pubbliche. Non e’ rinvenibile sul sito del comune nessun atto in tal senso. Un indirizzo pero’ lo hanno dato e questo nel segno della continuita’ con la precedente amministrazione, ossia delle indennita’ per il sindaco e per gli assessori nella misura seguente:
Sindaco E. 2.789,00
Vice sindaco E 1.534,00 o 767, 00 se lavoratore
Assessori E. 1.255,00 o 627,00 se lavoratore
Presidente del Consiglio E. 278,00.
Agli stessi non e’ seguita nessuna riduzione, per cercare di marcare la discontinuita’ con la politica vecchia da loro abiurata, vista la situazione finanziaria dell’Ente. Anzi mi risulta che qualcuno che aveva un lavoro precario e poco retribuito abbia rinunciato allo stesso, per dedicarsi in maniera totale a servire il cittadino, forse anche perche’ l’indennita’ piena spettante e’ superiore a quella che avrebbe percepito cumulando lavoro dipendente e 50% di quella di funzione. Non c’e’ che dire un buon inizio!.
–Dott. G. LADDOMADA