LOPOMO COMBINA UN ALTRO PASTICCIO

Print Friendly, PDF & Email

Non facciamo in tempo a digerire un pasticcio che subito il Sindaco Lopomo ne combina uno nuovo.
La situazione comincia a preoccupare tanto da porre i dovuti punti interrogativi.
Lopomo sbaglia perché poco capace o perché in mala fede ?!
Questa volta a fare le spese della politica disastrosa dei grillini locali è l’ufficio lavori pubblici che vede decapitare il suo dirigente.
Incomprensibili le motivazioni che hanno portato a questa decisione che ha il sapore catastrofico.
Mentre Crispiano si appresta a concludere i lavori per la realizzare il parco del Vallone, mentre si appresta alle fasi conclusive per l’approdo del finanziamento di cinque milioni di euro per la mitigazione delle acque piovane e mentre si cerca di capire se arriveranno o meno i tre milioni di euro da utilizzare per la canalizzazione delle acque piovane nel centro urbano, il Sindaco Lopomo decapita il buon dirigente dell’ufficio lavori pubblici.
Perché questa scelta ?
Perché mettere al rischio le procedure dei finanziamenti ?
Perché perdere un professionista con elevato attaccamento al territorio che ben conosceva lo stato dell’arte ?
Spero che ci siano delle forti motivazioni perché la decisione è paradossale.
I grillini desiderano risparmiare e accorpare più settori ?
Se fosse questa la motivazione potremmo rispettare ma non condividere perché avrebbero potuto farlo a conclusione di queste fasi delicate.
Se invece le motivazioni sono altre DESIDERIAMO che il Sindaco relazioni in Consiglio Comunale.
Purtroppo, avendo visto i primi passi di questa sgangherata compagine amministrativa abbiamo paura che le motivazioni siano altre.
Che sia chiaro, saremo intransigenti qualora capiremo che il forestiero Sindaco Lopomo, abbia defenestrato l’ottimo dirigente ai lavori pubblici per fare posto a qualche altro dirigente proveniente da paesi a colore grillino.
Speriamo di no ma se questo accadesse il forestiero Lopomo, amante dei dirigenti provenienti da altri Paesi magari di colore a cinque stelle (come l’associazione di regime GRILLINA già convenzionata con atto di giunta) ne risponderà nelle dovute sedi !
Speriamo di sbagliarci altrimenti, povera Crispiano!
Già assessore Giuseppe Delfino