Happy Hour Culturale – Jerco Koceic

Print Friendly, PDF & Email

L’Happy Hour culturale organizzato dall’associazione Adhara e il Centro Culturale della Valle d’Itria presso il Carpe Diem Art Cafè a Crispiano accresce sembra destare nel tempo un sempre maggiore interesse confermato dalla maggiore partecipazione di pubblico che la domenica pomeriggio si ritrova ad apprezzare diverse espressioni artistiche.
Lo scorso 31 gennaio è stata la volta del fotografo Croato Jerco Koceic che ah esposto una serie di fotografie dedicate a spettacoli naturali prodotte nel giro dell’ultimo anno, in cui l’uso del contrasto e l’accentuazione dei colori rappresentano gli unici ritocchi a frammenti di una natura rigogliosa colta nei suoi omenti più “forti” come l’alba e il tramonto. L’artista, già collaboratore di agenzia di moda e specializzato sui i ritratti del volto e l’uso del bianco nero, raccoglie queste opere come appunti di viaggio che denotano da un lato il suo legame alla terra e dall’altro l’anelito al rispetto di una natura che l’uomo spesso contamina.
Per la letteratura è stata presentata l’opera, una raccolta di brevi racconti inediti, della giovane promessa Manila Benedetto “Donne ed altri animali feroci”: una giornalista di Castellana Grotte il cui itinerario biografico manifesta fin dagli esordi uno spiccato interesse verso il genere noir e surreale. Il libretto, definito dalle numerose recensioni, come un tascabile “cd letterario”, lettura da “autobus”, nasce da una spiccata fantasia il cui filo conduttore è un animale intorno al quale si sviluppano brevi storie che hanno per protagoniste la “ferocia” femminile, dove per ferocia non sta per cattiveria, ma estrema, dissacrante ironia. Elementi dominanti sono il macabro e il sangue, la lotta contro l’ipocrisia del buonismo, un sano tuffo nelle passioni violente che cancellano con un colpo di spugna i sepolcri della falsità e della finta fratellanza. Un opera decisamente originale, una delle poche del genere noir in Italia che ha suscitato un quanto mai frizzante e animato dibattito tra i partecipanti che si sono ridati appuntamento a domenica 14 febbraio con Giuseppe Perruccio (pittore), Sheila Bobba ” La bestia sta nel corpo dell’angelo”.

Fonte: Michele Di Cesare

Share and Enjoy !

0Shares
0 0