Ricordo dei caduti durante il 2°conflitto mondiale.

Print Friendly, PDF & Email

Una nuova lapide sulla facciata della sede comunale, in piazza Madonna della Neve, perpetuerà il ricordo dei nostri concittadini caduti durante il 2°conflitto mondiale.
“Per rimuovere al più presto questa anomalia”, il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Bennardi ha indetto un incontro al quale hanno partecipato il sindaco Giuseppe Laddomada, Nicola Greco per la Società Operaia di Mutuo Soccorso, Leonardo Laddomada e Pasquale Palmisano per l’Associazione Nazionale Bersaglieri di Crispiano, Franco Todisco e Pantaleo Lepraro per l’Associazione Nazionale Sottufficiali Italiani di Crispiano.
Tutti d’accordo sull’iniziativa, che dovrebbe concretizzarsi ufficialmente con una cerimonia solenne da svolgersi il prossimo 8 settembre, per ricordare la cessazione delle ostilità tra l’Italia e gli anglo-americani (8 settembre 1943, armistizio di Cassibile) e l’eccidio di Cefalonia compiuto da reparti dell’esercito tedesco a danno dei soldati italiani presenti su quell’isola. In massima parte i soldati presenti facevano parte della divisione Acqui, oltre a finanzieri, carabinieri ed elementi della Regia Marina. Analoghi avvenimenti si verificarono a Corfù che ospitava un presidio della stessa divisione Acqui.
La guarnigione italiana di stanza nell’isola greca si oppose al tentativo di disarmo tedesco, combattendo sul campo per vari giorni con pesanti perdite, fino alla resa, alla quale fecero seguito massacri e rappresaglie nonostante la resa incondizionata avesse fatto cessare ogni resistenza. I superstiti furono quasi tutti deportati verso il continente su navi che finirono su mine subacquee o furono silurate, con gravissime perdite umane.
Per evitare spiacevoli omissioni, nell’incontro si è deciso di invitare, attraverso la stampa, quanti avessero famigliari caduti o notizia di commilitoni crispianesi che non hanno fatto ritorno dalle zone di guerra, di consultare l’elenco, stilato dall’ANSI e dall’Associazione Bersaglieri, attualmente di 58 Caduti (pubblicato a pag. 338 di Crispiano-Miscellanea, edita dall’Amministrazione Comunale nel 199, consultabile sul sito www.bibliotecanatale.it), presso la sede in via Roma, 59 tel. 3891107812 o in via Oratorio, tel. 3336428790, per verificare l’esattezza dei nominativi ed aggiungere eventuali nomi di caduti o dispersi non registrati.
Il termine ultimo per comunicare eventuali integrazioni e/o variazioni è il prossimo 30 giugno.

Crispiano, 27 aprile 2011
Giuseppe Bennardi

Fonte: Michele Annese

Share and Enjoy !

0Shares
0 0