CORTE DEI CONTI … LE VERITA’ NASCOSTE

Print Friendly, PDF & Email

Sulla seguente pagina web www.comune.crispiano.ta.it/ arg45-det72460-Pronuncia%20Corte %20dei%20Conti%20del%2021/ 02/2015, vi è la pubblicazione integrale della pronuncia della Corte dei Conti. I cittadini possono leggere da lì le 25 pagine dalle quali si evince: : che sulle anticipazioni di cassa c’è un riferimento anche all’anno 2013 ed al primo semestre 2014; che alla pagina 7 con la Tabella 4 viene evidenziata una situazione debitoria riferita sia alla competenza dell’anno 2013 che alla competenza dell’anno 2014 per complessivi euro 1.753.912,76; che gli amministratori alla prima convocazione si sono addirittura presentati in ritardo, causando un rinvio della seduta; e che i documenti integrativi richiesti, e più volte sollecitati, sono stati inviati incompleti e dichiarati non sufficienti a chiarire quanto rilevato. Pertanto, il Sindaco e l’Assessore comunale, prima di chiedere alle forze politiche, sociali ed economiche di dare un sostegno all’Amministrazione in questa fase così critica, si facciano carico delle loro mancanze ed inadempienze senza alcuna giustificazione e rinvio al passato, visto che sono trascorsi circa due anni dal loro insediamento, e già in fase di approvazione dei bilanci preventivi 2013 e 2014 sono state rilevate da parte nostra in Consiglio Comunale molte incongruenze e criticità che si allineano con la pronuncia della Corte dei Conti. Così come le interrogazioni e le mozioni che in questi due anni abbiamo presentato in tema di IMU, ICI e TARI servivano per evidenziare la poca attenta gestione delle casse comunali. Ci riserviamo ogni ulteriore riferimento ed approfondimento nel merito della pronuncia della Corte dei Conti a quando ci verrà data l’opportunità e l’agibilità politica nel Consiglio Comunale che dovrà prendere atto di tale esito. Inoltre, non per essere formali, rileviamo che la pronuncia della Corte dei Conti è pervenuta il 27 febbraio in Comune, e, se non fosse stato per il comunicato stampa dell’Amministrazione, i Consiglieri comunali di opposizione non sarebbero stati informati di tale pronuncia, che ancora oggi non è stata ufficialmente notificata nonostante la Corte dei Conti abbia prescritto al Presidente del Consiglio Comunale che “ne dia tempestiva comunicazione all’Organo consiliare…” (sono passati 18 giorni). C’è stata la sola pubblicazione, peraltro prescritta dalla Corte dei Conti, il 5 marzo sul sito del Comune nella sezione “Amministrazione trasparente”, senza però alcun avviso nella pagina iniziale del sito.

Fonte: Il gruppo consiliare di PAESE FUTURO

Share and Enjoy !

0Shares
0 0