cultura : Crispiano: Festival Internazionale del Film Documentario

Print Friendly, PDF & Email

Il territorio delle “Cento Masserie” ancora una volta si presenta come un salvadanaio che al momento opportuno impiega il suo patrimonio accumulato. Un importante avvenimento voluto dall’Assessore alla Cultura si è svolto nella biblioteca C.Natale di Crispiano. In occasione del Festival Internazionale del film documentario premio “ De Baggis” con l’evento tenutesi alla Mediateca Regionale di Bari, il regista Alfredo Traversa ha incontrato a Crispiano un nostro concittadino “protagonista “ nel 1962 in occasione della venuta di Vittorio Gassman con il suo teatro nell’Italsider di Taranto. Il documentario è una rarissima registrazione non fruibile in nessun video Internet. Il nostro concittadino Vitantonio Vinci elettricista all’Italsider nel 1962, era presente nelle prime fila ad assistere all‘interpretazione del grande attore che in questi giorni ricorre il quindicesimo anniversario della sua scomparsa. Il nostro concittadino Vinci (nella foto insieme al regista) è stato intervistato dopo 53 anni da Alfredo Traversa. che invierà alla sede Rai di Roma le particolari precisazioni fatte da Vinci (data dell’evento giorno e anno) per ora risultanti incerte nell’archivio teche-Rai. Grande emozione ha suscitato fra i presenti la proiezione del film documentario del Festival Internazionale. La particolarità dell’evento documentava la vita degli operai durante il lavoro nel Tubificio mentre Vittorio Gassman emanava la sua grande umanità conversando con gli operai, offrendo la sigaretta come vecchi amici s’incontrano dopo lungo tempo. Al termine della proiezione il regista Alfredo Traversa ha rilevato come i grandi protagonisti del teatro Italiano, promuovevano il loro impegno in mezzo al popolo, per far conoscere il teatro e le sue molteplici interpretazioni che spesso gli operai di allora, non si potevano permettere di assistere nei grandi circuiti del teatro Italiano. Ancora una volta l’Assessore alla Cultura Giuseppe Delfino ospitando a Crispiano questa manifestazione del Festival Internazionale del Film Documentario, ha dimostrato un grande risultato ottenuto per l’impegno verso la cultura e a favore dell’intera comunità Crispianese. Ass. Culturale “ Qui e Ora – Due Occhi Belli Crispius” – Francesco Santoro

Fonte: Francesco Santoro

Share and Enjoy !

0Shares
0 0