LE RELIQUIE DI PADRE PIO IN PELLEGRINAGGIO NELLE COMUNITA’ DEL TARANTINO A PARTIRE DAL 16 MAGGIO 2019.

Print Friendly, PDF & Email

Irene Gaeta, 82 anni figlia spirituale di Padre Pio nonché custode delle reliquie, da più di 70 anni vive in comunione spirituale con San Pio da Pietrelcina, fondatrice dei Discepoli di Padre Pio, di una casa accoglienza, e della cittadella di Padre Pio (ospedale con centro di ricerca oncologico neonatale in costruzione a Drapia, in Calabria).

Aveva 9 anni quando Padre Pio le ha parlato per la prima volta apparendole in bilocazione nella sua cameretta. Da quel momento in poi il santo non ha mai smesso di starle accanto formandola alla vita cristiana e affidandole innumerevoli missioni per la salvezza delle vite umane e degli uomini bisognosi.

Con il tempo Padre Pio le ha chiesto di formare un gruppo di anime, I Discepoli di PadrePio, che vivano il vangelo come l’ha vissuto Gesù: dovrà essere una milizia francescana, diocesana, eucaristica. Così Irene inizierà questa sua testimonianza della vita diretta di San Pio e delle missioni che il santo le ha affidato proprio da Crispiano dove si è recentemente formato il primo gruppo dei Discepoli di Padre Pio in Puglia. 

Il fitto programma la vedrà impegnata con visite ad ammalati, visite negli ospedali, nel carcere, incontri con giovani e con famiglie. Di seguito riportiamo il programma per permettere ai fedeli e agli interessati di conoscere le finalità dei Discepoli di Padre Pio e comprendere perché Padre Pio ha richiesto fortemente a Irene la costituzione di questa associazione .

Di seguito il programma :

Giovedi 16 maggio:

in mattinata incontro privato con S.E. Mons. Filippo Santoro;

ore 19,00: Santa Messa presieduta da don Michele Colucci; seguirà bacio delle reliquie e testimonianza di Irene – Chiesa Madre – Crispiano.

Venerdi 17 maggio:

ore 9,00: incontro privato con S.E. Mons. Claudio Maniago; a seguire visita agli ammalati presso l’ospedale “San Pio” a Castellaneta;

ore 16,00: visita alla residenza sanitaria “Auxilium” a Crispiano;

ore 19,00: Santa Messa presieduta da don Francesco Simone ed esposizione delle reliquie – parrocchia San Michele Arcangelo – San Simone;

ore 20,30: parrocchia Santa Maria Goretti, incontro interparrocchiale dei giovani e giovanissimi.

Sabato 18 maggio:

ore 10,00: saluto del parroco don Giovanni Agrusta e incontro con l’associazione “Figli in Paradiso” – parrocchia Sacro Cuore – Statte;

ore 18,30: Santa Messa presieduta dal parroco don Fabio Massimillo. Esposizione e bacio delle reliquie – parrocchia San Francesco d’Assisi – Crispiano;

ore 20: incontro delle famiglie e dei gruppi adulti – centro pastorale Santi Francesco e Chiara – Crispiano.

Domenica 19 maggio:

ore 9,30 – 11,00: Santa Messa e bacio delle reliquie – Chiesa Madre – Crispiano;

Ore 19: Santa Messa presieduta da don Franscesco Maranò, rettore del seminario arcivescovile di Taranto – Chiesa Madre – Crispiano;

Ore 20: adorazione eucaristica. Saluto finale di Irene Gaeta e bacio delle reliquie – Chiesa Madre – Crispiano.