INCONTRO SPI-CGIL CRISPIANO CON IL SINDACO, QUALCOSA SI MUOVE?

Print Friendly, PDF & Email

Il mese scorso abbiamo avuto un incontro con L’Amministrazione Comunale rappresentata dal Sindaco Luca Lopomo e l’Assessore Saracino ai quali abbiamo potuto sottoporre la nostra piattaforma e discutere, punto per punto, quanto in essa contenuto. L’incontro richiesto a gennaio 2019, sollecitato successivamente e pubblicamente mediante manifesti affissi nel paese e diffusione di volantini, si è finalmente svolto l’8 maggio 2019.

I temi oggetto del confronto riguardavano la sicurezza: dalla viabilità, alla videosorveglianza al contrasto alla delinquenza. Su questi temi l’amministrazione si sta già muovendo attraverso interventi stradali per la messa in sicurezza solo di alcune strade, con l’utilizzo di un finanziamento centrale di 100 mila euro. Inoltre, si è in attesa dell’approvazione di un progetto di videosorveglianza destinato alla Scuola Mancini e alla villa Falcone. Per contrastare i comportamenti incivili dei cittadini (abbandono di rifiuti e atti vandalici) al momento l’Amministrazione intende provvedere con la messa in servizio di foto-trappole. Si tratta certamente di interventi parziali ma che auspichiamo possano esercitare un’azione di deterrenza.

Per quanto riguarda il tema relativo alle tasse e tributi, a cominciare dall’opportunità di valutare l’innalzamento del limite reddituale ISEE per le famiglie in disagiate condizioni economiche, la richiesta è stata girata all’assessore competente che la valuterà insieme al dirigente dell’area, mentre per quanto riguarda l’aggiornamento della banca dati per evitare i disagi ai cittadini periodicamente riproposti con l’invio di cartelle esattoriali sbagliate, ci è stato assicurato che dal prossimo anno questo problema non si ripresenterà. Su questo tema abbiamo ribadito la necessita’ di avere una risposta positiva circa le pertinenze (cantine, box, etc) prive di servizi nonche’ l’accelerazione dell’applicazione della Legge che prevede il pagamento del tributo legato all’ effettivo rifiuto prodotto.

Un altro aspetto sottoposto all’attenzione riguarda l’area dei servizi sociali e sanitari, a cominciare dal Centro Aperto Polivalente, ormai in fase di smantellamento. Questo servizio, particolarmente importante per la popolazione anziana, sarà trasferito al vecchio Poliambulatorio di viale delle Olimpiadi. Gli spazi dovrebbero consentire di svolgere tutte le attività previste per questo tipo di struttura dal Regolamento Regionale n. 4 del 2007. Ciò consentirà all’amministrazione di risparmiare le spese di locazione.
Abbiamo evidenziato l’esigenza di dotarsi di un servizio pubblico di trasporto vista l’ubicazione periferica del centro stesso e la difficoltà di accedervi.

Ma anche altri aspetti, quale ad esempio il Servizio di Assistenza Domiciliare, sono stati sottoposti all’attenzione del sindaco e che necessitano di interventi mirati e integrativi. Ci è stata fornita una risposta positiva derivante dallo stanziamento di € 2.100.000,00 per le famiglie disagiate rinvenienti dal Tavolo Istituzionale Permanente a favore dell’area di crisi di Taranto di cui Crispiano fa parte.

Il tipo di interventi da mettere in campo sarà decisa nei prossimi mesi previo incontri istituzionali e tavoli tecnici.

Abbiamo anche sollecitato il monitoraggio permanente della qualità dell’aria nel nostro comune in quanto rientrante in area dichiarata ad alto rischio ambientale; di valorizzare ed implementare le aree a verde e di mettere in atto azioni concrete per promuovere l’invecchiamento attivo degli anziani crispianesi, che rappresentano il 22% della popolazione.

E’ stata anche espressa dall’ Amministrazione comunale l’intenzione di affrontare e risolvere un problema annoso (anche questo contenuto nella nostra piattaforma) che è quello dell’approvazione del PUG.
Così come l’impegno gia’annunciato a portare avanti attività connesse alla rigenerazione urbana e alla valorizzazione di progetti che previlegino impianti ecosostenibili ed energie rinnovabili.

Questo sinteticamente l’esito dell’incontro a cui a breve ne seguirà un altro al fine di valutare “l’avanzamento dei lavori”. Apprezziamo la disponibilità e l’apertura al confronto manifestata da questa amministrazione comunale ribadendo che le priorità da noi evidenziate nella nostra piattaforma necessitano di risposte concrete e che su queste il monitoraggio e la successiva valutazione saranno puntuali.

Crispiano, 14 giugno 2019 Il Comitato Direttivo SPI – CGIL Crispiano