UN NUOVO VIGILE A CRISPIANO PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO DEL MALTRATTAMENTO DEGLI ANIMALI

Print Friendly, PDF & Email

Martedì 30 luglio presso la Prefettura di Taranto alla presenza del Prefetto S.E. Dott.ssa
Antonella Bellomo e stato sottoscritto un protocollo di intesa con i Sindaci dei Comuni di
Crispiano, di Ginosa, e con il Comune di Avetrana in qualita di Ente capofila dell’Unione dei 7
Comuni delle terre del mare e del sole.
Per il Comune di Crispiano presenti il Sindaco, Luca Lopomo, il Comandante della Polizia
Locale, Dott. Donato Greco e la Consigliera Comunale Valentina Mastronuzzi, curatrice del
progetto.
Il Protocollo di intesa e il risultato della partecipazione ad un bando del Ministero dell’interno
che ha stanziato delle risorse e selezionato i Comuni che hanno presentato i progetti migliori.
A Crispiano arriveranno risorse che serviranno per assumere a tempo parziale e determinato
un nuovo VIGILE che si occupera dei controlli sulla microchippatura dei cani padronali,
controllera a tappeto Masserie e Aziende Agricole e potenziera tutti i servizi per contrastare il
maltrattamento degli animali.
Un’ottima notizia per la comunita Crispianese, l’ennesima dopo i 10.000 euro per le ecofeste
ed i 22.500 euro per l’infopoint.
“Ancora una volta” -afferma il sindaco di Crispiano, Lopomo – “il nostro Comune si distingue in
tutta la provincia per la qualità dei progetti che candida. Sono solo due infatti i Comuni della
provincia di Taranto assegnatari singolarmente di queste risorse, e ci fa particolarmente piacere
la compagnia del Comune di Ginosa a guida 5 stelle come noi con il Sindaco Vito Parisi. Il terzo
assegnatario è il Comune di Avetrana, ma in qualità di Ente capofila dell’Unione dei 7 Comuni
del Mare e del Sole”.
Un ringraziamento particolare si deve alla Consigliera Valentina Mastronuzzi che fin
dall’inizio, con grande determinazione e perseveranza, ha curato, insieme agli uffici preposti,
l’individuazione, la stesura, e l’iter procedurale del progetto, fino al risultato positivo
dell’aggiudicazione.
“Sono ancora tante le cose da fare e da mettere a posto” – conclude il sindaco – “ma la strada
intrapresa è quella giusta, fatta di tanto lavoro giornaliero, entusiasmo, passione e genuino
spirito di servizio”.
Amministrazione Comunale Crispiano