Piantiamo il futuro

Print Friendly, PDF & Email

“PIANTIAMO IL FUTURO: dagli anziani 1000 alberi per l’ambiente”

Lo SPI-CGIL di Crispiano aderisce al progetto regionale , “PIANTIAMO IL FUTURO: dagli anziani 1000 alberi per l’ambiente”, con l’obiettivo di contribuire a combattere la desertificazione attraverso l’incremento del patrimonio di piante capaci di mitigare i cambiamenti climatici. Questo è l’impegno che il sindacato dei pensionati vuole assumere insieme ai ragazzi per raccogliere e dare continuità al grido d’allarme lanciato dalle nuove generazioni per costruire un futuro migliore.
Per questa ragione il 19 febbraio saranno piantumati 4 alberi nelle aree a verde della Scuola Media “F. Severi” e della Scuola per l’infanzia “G. Rodari” (2 per sito)
Questo evento ripropone il contatto con una dimensione più sana e naturale con la natura e dal punto di vista didattico-educativo produce molteplici benefici, come la sensibilizzazione verso la tutela e la valorizzazione del luogo di appartenenza (abbiamo cura della nostra scuola, la nostra scuola ha cura del territorio).
La manifestazione vedrà impegnati i ragazzi della Scuola Media “F. Severi” e i bambini della Scuola dell’Infanzia “Rodari”, i loro docenti e i loro genitori, i pensionati dello SPI-CGIL di Crispiano, i dirigenti scolastici Sabrina Lepraro ed Elio Agrusta, l’Assessore all’Ambiente Alessandro Saracino e il consigliere delegato alla Pubblica Istruzione Valentina Mastronuzzi. All’evento saranno presenti anche i dirigenti dello SPI-CGIL di Taranto.

La Segretaria SPI-CGIL
Dora Tagliente

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0