DIAMO UNA MANO AL SUPERBONUS 110%

Print Friendly, PDF & Email

DIAMO UNA MANO AL SUPERBONUS 110% RATEIZZAZIONE PERMESSI DI COSTRUIRE RELATIVI A SANATORIA DI OPERE REALIZZATE IN ASSENZA DI TITOLO EDILIZIO nell’ambito delle procedure previste dagli artt. 34 e 36 del D.P.R. 380/2011. Nelle scorse settimane l’amministrazione comunale di Crispiano (TA) ha incontrato un gruppo di tecnici locali che si è fatto portavoce delle difficoltà pratiche che stanno affrontando nelle procedure per l’ accesso al cd. superbonus del 110% previsto dal Decreto Rilancio per chi esegue una ristrutturazione fino al 30 giugno 2022, con riguardo agli interventi che migliorano l’efficienza energetica degli edifici e che riducono il rischio sismico, misura che molto probabilmente verrà estesa dal governo anche a tutto il 2023. Per poter accedere a tale tipo di misura, la prima operazione da fare è la verifica, per l’immobile, della “conformità alle norme urbanistico edilizie”. Ciò significa che tutte le irregolarità, difformità, incongruenze e abusi sopravvissuti fino ad oggi dovranno assolutamente essere sanati prima di fare richiesta di ristrutturazione, e purtroppo a Crispiano ci sono molti edifici in questa situazione. Per poter procedere a tali sanatorie ci sono dei costi da sostenere e, spesso, anche molto alti. “Una delle problematiche portate al tavolo di confronto riguarda appunto la possibilità di​ poter rateizzare tali costi perché molti cittadini sono scoraggiati, in questo periodo, dal procedere alla richiesta di sanatoria per poi poter accedere al superbonus del 110%​” – afferma il sindaco Luca Lopomo. “La rateizzazione per tali tipi di procedimento non è contemplata dalla normativa vigente​ ma, questa amministrazione​” – prosegue il sindaco – “ha valutato attentamente ed accolto tale​ richieste nella Delibera di Giunta n.32 del 11.03.2021 dando un preciso indirizzo politico amministrativo all’ufficio tecnico urbanistico: accogliere le istanze di rateizzazione per il pagamento di oneri o sanzioni di cui agli artt. 34 e 36 del D.P.R. 380/2001 per importi superiori a 2000 Euro e secondo le modalità già previste dalla legge per il rilascio dei permessi di costruire (sottoscrizione di una polizza fideiussoria)​”. Qui è possibile scaricare la delibera : https://trasparenza.parsec326.it/…/1458875_ATT… Il sindaco conclude poi conclude: “È obiettivo di questa amministrazione favorire il cambio​ di visuale del settore delle costruzioni, unitamente alla riduzione del consumo del suolo e alla necessità di rivedere la qualità del costruito. Rigenerare, ristrutturare, efficientare devono essere le parole d’ordine per il futuro dell’edilizia anche a Crispiano come in tutto il paese​”.

Assessore Urbanistica LL.PP. e Personale

Dott.ssa Mariapia Stanco

Il sindaco di Crispiano

Luca Lopomo

Share and Enjoy !

0Shares
0 0