CRISPIANO E LE SUE “STRADE DI LIBERAZIONE”

Print Friendly, PDF & Email

Il paese delle Cento Masserie aderisce all’iniziativa dell’Anpi

Anche a Crispiano il prossimo 25 aprile, alle ore 16, verrà deposto un fiore sotto le targhe di vie e piazze dedicate ad antifasciste/i e partigiane/i.

Con questa iniziativa promossa dall’ANPI Nazionale in occasione della Festa di Liberazione, il Paese si ritroverà riunito intorno a quella straordinaria stagione di lotta per la libertà e la democrazia. E ciascun fiore deposto diverrà una luce accesa sul sacrificio di tante donne e uomini da cui sono nate la Repubblica e la Costituzione.

A Crispiano hanno risposto all’appello dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, associazioni, sindacati e partiti: il Circolo Arci-Uisp “Mariella Leo”, Idee in Movimento, Il Futuro è di Tutti, Ascolto & Aiuto, lo SPI Cgil, il Partito Democratico, il Partito Comunista Italiano e naturalmente l’ANPI locale. Ma all’iniziativa – A.N.P.I., “STRADE DI LIBERAZIONE” – hanno aderito anche l’Amministrazione comunale e tanti liberi cittadini.

Il tutto avverrà nel pieno rispetto delle normative anti-covid, per cui a compiere il gesto simbolico in ogni via, saranno dei nuclei familiari oppure una o due persone (un giovane e un adulto).

Il programma della manifestazione prevede anche la deposizione di un mazzo di garofani davanti al monumento delle Vittime del Lavoro, in Piazza Madonna della Neve, a cura del Primo Cittadino.

E a dare l’annuncio ufficiale della partecipazione di Crispiano a questa manifestazione sarà proprio il Sindaco Lopomo, sabato 24 alle 12.30, durante il consueto aggiornamento della situazione sul covid, ospitando eccezionalmente un esponente dell’ANPI e alcuni promotori del comitato locale.

Crispiano, 22 aprile 2021

Per il Comitato Organizzatore

Vito Trisciuzzi

Cell. 349-4733849

Email v.trisciuzzi@gmail.com

Share and Enjoy !

0Shares
0 0