notizie : Un vip scomodo a Crispiano: Marco Travaglio

Print Friendly, PDF & Email

Sarà una giornata particolare per Crispiano il prossimo 16 gennaio. Marco Travaglio verrà a presentare il suo nuovo libro “’Per chi suona la banana’” nel Teatro comunale alle 18,00.
Per una volta, dunque, un personaggio di caratura nazionale, un vip della televisione e della carta stampata, visiterà il paese delle cento masserie. E per una volta, all’onore delle cronache, non finirà un politico o un religioso, ma un giornalista, saggista e conferenziere o arruffa popolo a seconda dei gusti. Scomodo, criticato e amato quasi allo stesso modo dai cittadini di destra e di sinistra, Travaglio ha almeno un pregio, quello di farsi capire facilmente quando sforna il suo piatto forte: nomi e numeri su bustarelle, favori, debolezze e vizi dell’intera classe dirigente italiana.
‘Per chi suona la banana’, in libreria dal 12 dicembre, è il diario degli ultimi due anni di vita della casta politica nazionale, in particolare dal marzo del 2007, quando ancora governava Romano Prodi, fino al settembre 2008: la fine dell’Unione Brancaleone (la Sinistra) e i primi sei del Berlusconi III, o meglio, come spiega Marco Travaglio nella premessa “la storia tragicomica del suicidio politico, culturale, esistenziale, forse generazionale di una classe dirigente, quella che ora si fa chiamare Partito democratico e Sinistra Arcobaleno… che ha riconsegnato per la terza volta il paese a una barzelletta ambulante”. Indovinate chi?
L’evento, fortemente voluto dal ‘Meetup’ di Taranto degli Amici di Beppe Grillo, vedrà la partecipazione economico-organizzativa della locale Pro loco guidata da Egidio Ippolito. Ad essa va il merito del protagonismo associativo-culturale crispianese, sapendo giocare su più fronti nel volgere di poche settimane: appena finito il Presepe si mette a disposizione per organizzare un evento che certamente riempirà il piccolo Teatro comunale.
Al termine della presentazione del libro l’associazione di promozione turistica crispianese terrà un concerto di musica popolare, perché informazione (controinformazione) e intrattenimento ormai viaggiano sullo stesso binario.
Una serata da non perdere dove ci si ritroverà, con ogni probabilità, a tornare a casa disgustati da certa politica, da certi figuri che la animano in entrambe le coalizioni partitiche nazionali. Di particolare interesse il dibattito post-presentazione su Giustizia e Legalità.
Rivolgeremmo con piacere una domanda al famoso giornalista: dove trova il tempo per tenere settimanalmente almeno quattro collaborazioni giornalistiche sulla carta stampata, scrivere in media due libri all’anno, frequentare certe piazze televisive settimanalmente e girare, come in questo caso, l’Italia intera per promuovere le sue fatica librarie?
Per saperne di più e in anteprima sul libro in questione, o per sbrigarsela con i regali di Natale: “Per chi suona la banana. Il suicidio dell’Unione Brancaleone e l’eterno ritorno di Al Tappone”, Garzanti, 2008, prezzo di copertina € 16,60.

Fonte: Cataldo Zappulla

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0