GIANNI ROTONDO MUSICA FUSION

Print Friendly, PDF & Email

C’è chi nella musica si attiene strettamente ad un genere, chi invece sperimenta, accostando in modo audace sonorità apparentemente lontane e diverse fra loro. E’ il caso di Gianni Rotondo e Santino Mandolla, musicisti pugliesi che domani saranno ospiti del caffè letterario “Altrove” di Crispiano col loro progetto “Brasilico”, una fusione di “sonorità latino – americane con quelle europee e mediterranee”. I due artisti proporranno brani di Djavan (Sina, Agua, Petala), M. Nascimento (Travessia, La bamba) , A.C.Jobim, C. Veloso (‘O leaozinho, Fina Estampa C. Paloma), P. Aznar (La Paz), De Hollanda (Meu caro amigo) , V. De Moraes (Io so che t’amero’), Joao Bosco, eseguiti per chitarra e mandolino. Un programma che si potrà sicuramente gustare appieno nell’atmosfera calda ed accogliente dell’elegante salotto culturale di Marcello Carrozzo.
Rotondo e Mandolla si sono “incontrati” musicalmente dopo una serie di esperienze da solisti e con altri artisti. Gianni Rotondo ha infatti col laborato con importanti nomi del mondo musicale, quali Fulvio Maras, Roberta Amurri, Mario Rosini, Giovanni Boccuzzi, Karl Potter, Mauro Dolci, Stefano Rossini. Ha partecipato all’Argojazz, al festival “Pietre che cantano”, alla Ghironda barese, al Festival mediterraneo, a Time zones, oltre ad essersi esibito in Norvegia e Brasile. Mandolla, che oltre al mandolino suona anche la chitarra e l’armonica, è stato fondatore della “Modern Music School” ed ha collaborato con Beppe Gambetta, Ricky Portera, Steve Lacy e Paolo Giordano. Attualmente svolge attività compositiva e didattica, oltre a gestire uno studio di registrazione e di produzione audio lavorando con Pro Tools 8 e Apple. E’ autore di ‘The guitar is a beautiful dream’, un libro di didattica. L’appuntamento al caffè letterario “Altrove” è per le 21. Accesso è riservato ai soci e loro ospiti. Info e prenotazioni: 347.3560083 – 340.8603060.

Fonte: Paola Guarnieri

Share and Enjoy !

0Shares
0 0