“E CRISPIANO IN VETRINA CON LE ALTRE REALTA’ DEL SUD”

Print Friendly, PDF & Email

E anche per questo Natale Crispiano travalica i confini del territorio con «I presepi del Sud», manifestazione della Pro Loco che si propone di mettere insieme la tradizione presepistica della Puglia con quella della Basilicata. L’iniziativa, che sarà presentata ufficialmente giovedì nella chiesa di Sant’Antonio ad Alberobello, riunisce i presepi viventi più longevi delle due regioni. Saranno dunque accomunate nell’iniziativa le rappresentazioni viventi di Alberobello, Bisceglie, Crispiano, Ostuni, Rignano Garganico, Tricase, Rionero in Vulture e Tursi. Per fare orientare ancor meglio gli interessati è stata preparata una brochure, con tutte le informazioni utili su ogni presepe.
Lo scopo dell’iniziativa, spiega il presidente della Pro Loco di Crispiano, Egidio Ippolito, è «quello di dare un’identità univoca alle nostre regioni, al nostro Sud, anche attraverso una tradizione, quella del presepe, in grado, se valorizzata su tutto il territorio e non soltanto su parte di esso, di costituire patrimonio culturale ed anche storico, di un Sud,ancora tutto da scoprire e, per certi versi, ancora da promuovere».
Intanto il Comune di Crispiano comunica che, per motivi organizzativi, il mercatino natalizio previsto per oggi, è rimandato a data da destinarsi.

Fonte: Paola Guarnieri

Share and Enjoy !

0Shares
0 0