Giornate Europee del Patrimonio

Print Friendly, PDF & Email

Crispiano, il Centro Pugliese dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, il Museo Regionale di strumentario medico, l’Assessorato alla Cultura e Le Giornate Europee del Patrimonio.
Nei giorni 25 e 26 settembre p.v. milleduecentoquarantaquattro eventi in tutta Italia daranno forza all’iniziativa delle Giornate Europee del Patrimonio volute dal Consiglio d’Europa nel 1991. A questo grande evento l’Italia partecipa dal 1995 e, così come altri 49 paesi, festeggerà il suo patrimonio allo slogan che il Ministero per i Beni e le Attività culturali ha scelto per il 2010: “L’Italia tesoro d’Europa”, con il quale si è voluto sì enfatizzare l’importanza della cultura italiana nel contesto continentale (S. Bondi) ma a mio avviso si è voluto altresì determinare uno scatto d’orgoglio in ogni italiano e in ogni parte del paese.
A queste Giornate Europee già dal 2007 partecipa puntualmente il Centro Pugliese dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, che ha la sua sede nella città di Crispiano, con iniziative culturali legate al patrimonio storico dell’arte del sanare. Infatti fu proprio in quell’anno che il Direttore del Centro dott. Martino De Cesare segnalò al MiBAC che è anche il Ministero Tutore dell’Accademia, la inaugurazione della nuova sede, cioè la Chiesa Vecchia di Crispiano avuta in comodato dall’Amministrazione Laddomada, e fece sì che la manifestazione rientrasse nei Grandi Eventi organizzati dallo stesso Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Da allora ogni anno le iniziative intraprese con la collaborazione del Comune di Crispiano, il patrocinio della Provincia e della Regione, sono state pubblicate sulle
Guide agli eventi a cura del Ministero (www.beniculturali.it).
Quest’anno l’evento ha per titolo “Civiltà rupestre, cappelle ed erbe officinali nel paese delle 100 masserie”. E’ scaturito dalla collaborazione tra il Centro Pugliese e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Crispiano e presenta un programma molto pieno e interessante di storia locale e itinerari naturalistici uniti a storia della medicina e credenze popolari. A partire dal giorno 25 ore 9,00 con la visita alla Chiesa vecchia, alle grotte naturali del vallone e a varie cappelle rurali: gli ospiti saranno accompagnati a visitare la cappella rurale Madonna del Carmelo e la chiesa di San Michele Arcangelo, nella frazione di San Simone e la cappella rurale di San Martino presso la Masseria La Pizzica; nel pomeriggio visiteranno la cappella della Madonna dell’Indirizzo, presso la Masseria Vallenza e la chiesetta di San Michele in zona Triglie.
L’iniziativa si concluderà domenica 26 nella Chiesa Vecchia alle ore 18 con una visita guidata alla Mostra documentaria (già in atto, aperta sino al 30 settembre) “Strumenti per la vita. Ideologie, strumentario e tecniche nella storia dell’ostetricia” organizzata dal Centro Pugliese con la collaborazione della Fondazione Papi di Roma, con il patrocinio del Comune di Crispiano e della Provincia di Taranto, e che è stata inaugurata il 19 giugno con la prolusione del prof. Gianni Iacovelli presidente dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria il quale ha assicurato la sua presenza anche per questa occasione.
Per informazioni consultare il sito del Ministero alla voce Grandi eventi o telefonare al 099.616079 oppure al 334.9042507.

Crispiano, 13 settembre 2010

L’Addetto Stampa del Comune di Crispiano

Fonte: Michele Annese

Share and Enjoy !

0Shares
0 0