LE TASSE NON AUMENTANO … GRAZIE ALLA PASSATA AMMINISTRAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

A Crispiano con il prossimo bilancio di previsione 2013, che il Consiglio comunale si appresta ad approvare, l’ultimo giorno utile, il 30 novembre prossimo, non saranno aumentate le tasse comunali.
E’ sicuramente una buona notizia, che con giustificato orgoglio l’assessore Paciulli ha anticipato alla cittadinanza in una nota stampa pubblicata sui quotidiani locali e su internet.
Peccato che la comunicazione è appesantita dalle consuete accuse alla passata amministrazione comunale, con lo stile da campagna elettorale che caratterizza quasi tutta la comunicazione degli attuali amministratori di Crispiano.
Quello che l’assessore non spiega, tuttavia, è che se oggi il Comune di Crispiano è in condizione di non aumentare i tributi locali, lo deve alla passata amministrazione che, evidentemente, ha lasciato i conti in ordine ed ha avviato, molti anni fa, un’azione di accertamento dell’evasione fiscale che ha aumentato la platea dei contribuenti e la base imponibile.
Quando era un battagliero oppositore, l’assessore Paciulli si è distinto nel cavalcare la protesta popolare. Oggi, grazie a quella responsabile attività della passata amministrazione, può vestire i panni dell’amico del popolo che non aumenta le tasse.
Se l’accertamento dell’evasione fiscale e i tanto vituperati aumenti dei tributi comunali, fatti dalla passata amministrazione, fossero stati ingiustificati o, peggio, illegittimi, l’attuale assessore al bilancio dovrebbe, semplicemente, abolire quegli aumenti, altro che vantarsi di non aumentare le tasse! Se non lo fa è perché, evidentemente, quegli aumenti erano e sono necessari; dolorosi, impopolari, ma necessari.

Se non li avesse fatti la passata amministrazione, ben sapendo che non avrebbero certo portato consensi elettorali (come, infatti, dimostrano le ultime elezioni), dovrebbe farli questa amministrazione. Oggi Paciulli farebbe parte di quella schiera di assessori costretti a giustificarsi con i propri cittadini per gli aumenti tributari.
Invece di fare inutile propaganda fuori tempo massimo, l’assessore Paciulli dovrebbe piuttosto preoccuparsi, insieme ai suoi colleghi, di reperire risorse esterne, visto che finora l’amministrazione Ippolito è stata capace solo di perdere le occasioni che si sono presentate, come nel caso dei fondi per l’edilizia scolastica.

Fonte: PARTITO DEMOCRATICO DI CRISPIANO

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0