Un ‘Forum dal basso’ del terzo settore a Crispiano – 27 novembre 2013 – ore 18,00 – Sala Consiliare

Print Friendly, PDF & Email

Un incontro auto-organizzato delle organizzazioni del privato sociale di Taranto e provincia
vincitrici di bandi e avvisi pubblici.
provincia. Ospiti della serata saranno alcuni dei
protagonisti a livello regionale del terzo settore: dall’assessore regionale Guglielmo Minervini al consulente delle pubbliche amministrazioni Piero D’Argento di Conversano, dallo storico cooperante tranese Felice Di Lernia al giovane inventore barese Nicholas Caporosso, passando per il direttore della Comunità Emmanuel di Lecce, Daniele Ferrocino.
L’idea nasce da un invito lanciato in rete dal Circolo Arci-Uisp di Crispiano che giorno 27 festeggerà trentacinque di attività, da quando fu fondato nel lontano novembre 1978. L’invito-appello fatto circolare alcune settimane fa dagli ospiti crispianesi si riferisce principalmente a tutte le organizzazioni (associazioni di promozione sociale e organizzazioni di volontariato, cooperative sociali di qualsiasi tipo o più semplicemente imprese sociali, comitati di quartiere o di utenti, ex gruppi informali) che negli ultimi anni sono riuscite ad intercettare finanziamenti da bandi e avvisi pubblici regionali e non, che sono riuscite ad ottenere sponsorizzazioni, aperture di credito, canali di finanziamento su progetti di innovazione sociale.
Tutte loro dovrebbero sentirsi coinvolti da questo Forum, una sorta di “chiamata alle armi, agli arnesi e alle arti” come suggerito dallo storico cooperante e militante pugliese Felice Di Lernia. Perché un forum del non-profit ora? L’annuale graduatoria del Sole 24 Ore 2013 di imminente uscita con ogni probabilità inchioderà Taranto e provincia nuovamente agli ultimi posti nazionali per qualità della vita e
dei servizi. Il disagio per questa condizione socio-economica così disastrosa sarà il motivo principale di questo incontro: verificare se tali organizzazioni vivono alla stessa maniera l’urgenza di dover intervenire maggiormente in rete, ragionare in maniera sistemica per rinforzare il capitale sociale e i beni comuni ionici.
La necessità di approfondire il senso di fare insieme, recuperare il divario con altri contesti regionali e non,acquisire metodi nuovi e partecipati di collaborazione, capacità ulteriori di lavorare su obiettivi e per progetti, sperimentare inedite forme di alleanze, saranno i temi in discussione ai ‘tavolini da bar’ che saranno allestiti in maniera inusuale nella Sala consiliare di Crispiano.
Se sarà accolto questo invito al Forum, se i partecipanti riusciranno a darsi strumenti ed occasioni anche oltre il 27 Novembre a Crispiano, il non-profit ionico dimostrerà una volta di più di essere cosciente del suo reale valore: se per ipotesi si fermassero un giorno asili nido, comunità, centri giovanili, coooperanti e volontari, semplicemente si fermerebbe la vita organizzata a Taranto e provincia.
A condurre questa prima serata saranno volutamente non tarantini, ma i giovani facilitatori del ‘Progetto ComuniTazione’ di Ceglie Messapica, vincitori del bando regionale ‘Principi attivi 2012’. Per informazioni e contatti telefonare al 329 1589904 oppure via mail a arci.crispiano@libero.it Su Facebook la pagina evento pubblica si chiama ‘Forum dal basso delle organizzazioni di terzo settore’.

Fonte: Donatella Convertino – Presidente Circolo ARCI-UIS

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0