DON ROMANO CARRIERI, UN CRISPIANESE A TUTTO TONDO

Print Friendly, PDF & Email

E’ venuto a mancare all’alba di oggi, 17 dicembre, don Romano Mario Carrieri. Era appena entrato nell’80° anno di età e aveva celebrato da poco i 50 anni di sacerdozio. Nato a Crispiano il 4.12.1934, era legatissimo al suo paese: ne sono prova le numerose pubblicazioni e lo stesso riordino della toponomastica nella frazione di San Simone, frutto dei suoi suggerimenti e della sua straordinaria memoria. Alunno dei seminari di Taranto, Molfetta e Massa Carrara, fu ordinato sacerdote il 29.6.1963, stringendo forte amicizia con i futuri sacerdoti crispianesi Franco Lucaselli e Dino Lepraro. Seguito amorevolmente nella parrocchia di san Francesco dal parroco don Mondino Verzillo e sostenuto da padre Igino Ettorre nell’apprendimento dell’arte musicale, conseguì pure i titoli accademici presso il Conservatorio di Bari, dove venne esaminato dal grande Nino Rota. Coltivò sempre l’amore per la musica e il bel canto. Ricoprì l’incarico di viceparroco alla chiesa madre di Grottaglie, quindi passò alla parrocchia di san Domenico in Martina Franca e fu per circa trent’anni parroco della parrocchia Santa Famiglia al rione Salinella in Taranto, dove spese le sue migliori energie lasciando un ricordo imperituro in quella popolazione. Aveva il pallino delle missioni e voleva partire per il Brasile, ma “il tuo Brasile lo troverai qui, alla Salinella”, gli disse l’arcivescovo Motolese. Da oltre dieci anni era rientrato a Crispiano, andando parroco nella parrocchia di San Michele in San Simone. Nonostante la sua salute vacillasse (si vantava di aver subito tredici interventi!), la sua mente e il suo spirito erano sempre svegli. Abituato a uno stile di vita sobrio e dimesso, vestiva abiti umili e aveva un tono di voce sempre rispettoso dell’interlocutore, per non parlare della premura che impiegava nella cura dell’anima. L’amore alla confessione era la sua caratteristica: vi si accostava spesso, così come fino alla fine ha ascoltato le confessioni dei seminaristi che lo attendevano con ansia al Seminario di Taranto, ogni mercoledì, ormai da quarant’anni… Il suo ricordo sia in benedizione.

Una santa messa di suffragio sarà celebrata da S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli, vescovo di Trapani, il 1 gennaio alle ore 18,00 in Santa Maria della Neve a Crispiano.

Fonte: Don Michele Colucci

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0