: L’OPPOSIZIONE PREFERISCE I GOSSIP ALLA BUONA POLITICA

Print Friendly, PDF & Email

Desideriamo fare chiarezza sulla confusa vicenda riguardante le riprese audio visive dell’ultimo Consiglio Comunale svoltosi sabato 22 marzo 2014.
Da anni il nostro gruppo giovanile ha sempre partecipato ai lavori consiliari effettuando le riprese audio visive di alcuni punti salienti all’ordine del giorno.
Siamo fermamente convinti che la politica si debba alzare di livello e che informare i cittadini di quello che accade durante i consigli comunali sia decisamente importante.
Precisiamo che in data 13 marzo 2014, il nostro gruppo giovanile aveva effettuato regolare richiesta per realizzare le riprese parziali della seduta in oggetto.
Giorno 22 marzo 2014, nella sala consiliare eravamo presenti con una piccola delegazione e il nostro delegato Michele Locorotondo, persona autorizzata ad effettuare le riprese, con spirito di servizio ha seguito l’intero consiglio comunale e, come previsto da regolamento, ha effettuato le riprese parziali delle interrogazioni in programma.
Nel pomeriggio il tecnico informatico del gruppo giovanile, Fiorenzo Santoro, caricava su youtube le riprese effettuate durante la seduta consiliare.
In rispetto del regolamento comunale, entro le 48 ore lavorative, prontamente il gruppo giovanile ha consegnato alla segreteria il file della registrazione in copia formato mp4.
Con grande stupore abbiamo ricevuto la richiesta di rimozione dei video, in quanto ad interpretazione di chi aveva visionato sui social network i file, non rispettavano in toto la normativa che regola la famosa par condicio.
Con spirito di collaborazione immediatamente ci siamo adoperati per colmare la lacuna informativa integrando i file audio video delle riprese della seduta consiliare e con maturità ci scusiamo per l’eventuale disagio: purtroppo non siamo giornalisti di mestiere.
Non era nostra intenzione colpire la suscettibilità di nessuno, credevamo di aver rispettato già nel primo video l’ambita par condicio, in quanto era ben in evidenza nel testo descrittivo e soprattutto nel titolo del file video, l’oggetto dell’interrogazione.
Ringraziamo la disponibilità del Presidente del Consiglio, Francesca Millarte, per il confronto dialettico con il nostro gruppo giovanile e per aver chiesto prontamente la soluzione del problema, senza trascurare il dovuto chiarimento delle diverse interpretazioni dei video che ci hanno portato ad integrarli.
Chiaramente abbiamo rispettato la diversa interpretazione data da terzi soggetti e con buona fede ci siamo adoperati nel rispettare le idee altrui.
Speravamo che la questione finisse al momento della modifica dei video mentre abbiamo notato che la polemica è stata alimentata oltre misura senza motivo, addirittura coinvolgendo nella diatriba un assessore del nostro Comune del tutto estraneo ai fatti.
Siamo disponibili ad ogni tipo di collaborazione e soprattutto ad eventuali confronti di crescita anche se non ci aspettiamo risposte positive, dato che la minoranza locale, i confronti democratici li evita.
Il nostro gruppo storico giovanile di destra da sempre è impegnato a godere di una politica sana, di alto livello, vicino ai cittadini e risolutiva di problemi del territorio e per questo auspichiamo che presto la politica locale della minoranza torni a occuparsi di problemi seri e non di gossip.

Il gruppo giovanile di Fratelli d’Italia – AN Crispiano

Fonte: GRUPPO GIOVANILE FRATELLI D’ITALIA – AN

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0