COMPOSTAGGIO – RIDUZIONE TARI 30%

Print Friendly, PDF & Email

Al fine di incentivare la pratica del compostaggio per consentire di ridurre il conferimento della frazione
umida in discarica, risparmiare sui relativi costi di smaltimento e tutelare maggiormente l’ambiente
e la salute dei cittadini, l’amministrazione comunale di Crispiano ha ampliato la possibilità
di effettuarlo, aumentando la riduzione TARI dal 20% al 30%.
L’assessore ai tributi, Marco Gabellone, fa sapere che gli interessati, sia coloro che
intendono chiedere la riduzione per la prima volta che quelli che già ne beneficiavano,
dovranno:
• recarsi presso l’Ufficio Tributi e richiedere l’apposito modulo
• compilarlo con la collaborazione del personale addetto allo sportello
• recarsi presso il Centro Comunale di Raccolta di via Taranto, consegnare
all’operatore Serveco il contenitore (marrone) della frazione organica e ritirare (se
non in possesso) la compostiera, attestando l’operazione sul modulo
ritornare al Comune e protocollare l’istanza per ottenere la riduzione.
“A fronte di questa più ampia possibilità di praticare il compostaggio e del consistente risparmio sulla TARI,
verranno effettuati fin da subito controlli per accertare che chi beneficia della riduzione stia realmente
utilizzando la compostiera.” – spiega l’assessore – “Le violazioni comporteranno sanzioni pecuniarie e la
perdita del beneficio fiscale.”
E’ importante ricordare che:
• TUTTI devono presentare istanza, anche coloro che già beneficiano della riduzione
(pena perdita del beneficio anche se già applicato nell’avviso TARI 2019)
• la riduzione verrà applicata solo a chi è in regola con i pagamenti TARI degli ultimi 5
anni.
Amministrazione Comunale Crispiano