‘IPOTESI. Il teatro, i luoghi, le persone’

Print Friendly, PDF & Email

Il teatro che esce dai teatri e si approssima a spazi aperti.

Se ne parlerà domani, domenica 9 Giugno, a Chiatona (TA), in occasione dell’incontro pubblico

‘IPOTESI. Il teatro, i luoghi, le persone’, organizzato dal Teatro delle Forche in collaborazione con l’associazione Reset Chiatona, nell’ambito della VI edizione del progetto Clessidra – ‘il teatro a partire dai luoghi’. Appuntamento alle ore 11.00, in Via degli Anemoni 1. Ingresso libero.

Un incontro, un’occasione in cui approfondire il teatro che esce dai teatri e si approssima a spazi aperti, cercando una relazione con questi che sia drammaturgica; di necessità e non solo di “occasione”.

Il teatro che non è solo dei teatranti, ma dei teatranti insieme con altri ‘pezzi di mondo’: architetti, urbanisti, fotografi, designer, ma soprattutto gli abitanti, le persone, insomma la comunità tutta.

Un teatro che trova così forza e visioni per esplodere in zone ancora sconosciute, dentro codici e linguaggi contaminati dal mondo, ma che a quel mondo sanno restituire visione e forza poetica.

Un processo creativo che unisce lavoro personale e lavoro collettivo, ricerca artistica e significato culturale e politico del proprio agire.

Una pratica artistica che coinvolge attori professionisti e non attori, che anima le periferie e coinvolge ‘i non addetti ai lavori’.

All’incontro interverranno: Lorenzo Donati, critico di ‘Altre Velocità’; Nicola Borghesi ed Enrico Baraldi, attori e registi teatrali della compagnia KEPLER-452; Erika Grillo, direttore artistico del progetto ‘Clessidra’; Giancarlo Luce, direttore artistico del Teatro delle Forche; Andrea Santantonio, direttore artistico di IAC – Centro Arti Integrate.

L’iniziativa rientra nel progetto “P.A.S.S.I.” (Progetto, Arte, Spettacolo, Scoperta e Innovazione nella Terra delle Gravine), progetto artistico triennale 2017/19 a cura del Teatro delle Forche, in ordine all’avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche – Patto per la Puglia – FSC 2014/2020 – Area di intervento “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”.