FISCO AMICO E CONTRASTO ALL’EVASIONE

Print Friendly, PDF & Email

“Come preannunciato qualche settimana fa, prende finalmente il via una delle iniziative previste nell’ambito del
più ampio progetto denominato Fisco Amico, finalizzato ad avvicinare il cittadino-contribuente al Comune e
contemporaneamente a contrastare l’evasione dei tributi comunali.
Da oggi e per i prossimi 90 giorni, infatti, circa 4.000 contribuenti risultati non in regola con i tributi comunali, in
particolare IMU, TASI e TARI per un ammontare complessivo superiore ad € 2.000.000, verranno contattati
telefonicamente, per conto del Comune di Crispiano, da Cerved, società specializzata nel supporto alle Pubbliche
Amministrazioni.
Gli operatori telefonici, professionali e qualificati, informeranno i contribuenti circa la loro esposizione debitoria
verso il Comune e li seguiranno nella regolarizzazione della loro posizione tributaria, offrendo loro assistenza e
soluzioni di pagamento personalizzate nell’ambito di quanto previsto dalle normative vigenti.
I contribuenti che vorranno regolarizzarsi avranno quindi la possibilità di farlo con una assistenza qualificata e
dedicata, che gli consentirà di pagare il dovuto evitando l’accertamento tributario maggiorato delle sanzioni.
I contribuenti già raggiunti dall’accertamento, invece, potranno regolarizzare la propria posizione ed evitare le
azioni esecutive, quali fermo amministrativo dell’auto e pignoramento.
Attenzione però: la posizione di coloro che, nonostante tutti gli strumenti messi a disposizione, decideranno
comunque di evadere, sarà invece rapidamente oggetto di accertamento prima ed azioni esecutive poi, per
recuperare forzosamente quanto dovuto.
Questo avverrà non solo perché previsto dalla legge, ma soprattutto per rispetto e giustizia verso quei cittadini
onesti (la maggioranza!) che, anche se in difficoltà, pagano regolarmente tutti i tributi.
A consuntivo, come di consueto, vi aggiorneremo sull’esito del progetto.”
Assessore al Bilancio, Finanze e Tributi
Marco Gabellone