LUNEDI’4 FEBBRAIO 2019 – ORE 18,00 SALA BIBLIOTECA COMUNALE ASSEMBLEA PUBBLICA

Print Friendly, PDF & Email

Il Direttivo dello SPI-CGIL di Crispiano si è riunito per discutere delle problematiche che interessano i pensionati e i cittadini del nostro paese.
Il Direttivo ha valutato positivamente e con entusiasmo le conclusioni del Congresso della Cgil e salutato con interesse le scelte che hanno portato alla elezione del nuovo segretario generale Maurizio Landini.

La legge finanziaria approvata dal nuovo Governo non inverte la tendenza di quelli precedenti che penalizza ancora una volta il Mezzogiorno e le condizioni di vita dei pensionati e dei cittadini meno abbienti, con la non piena rivalutazione delle pensioni e la mancanza di investimenti che portino ad una reale crescita, sviluppo e occupazione.
Il problema del Sud è totalmente scomparso dall’agenda del Governo e delle forze politiche, mentre la discussione viene paralizzata da TAV sì o TAV no e nel Mezzogiorno la situazione dei trasporti rimane da terzo mondo, e i nostri giovani più qualificati continuano ad emigrare, creando un saldo negativo in uscita e non in entrata come si vuol far credere enfatizzando la cosiddetta emergenza migrazione.
Per questo si parteciperà con convinzione alla manifestazione nazionale a Roma il 9 febbraio 2019 indetta da Cgil-Cisl-Uil.

A questo proposito si decide di convocare per il GIORNO 4 FEBBRAIO NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CRISPIANO, CON INIZIO ALLE ORE 18,00, una Assemblea cittadina unitaria per discutere i temi alla base della manifestazione.

Il Direttivo ha discusso anche dei temi interessanti le questioni locali evidenziando le criticità che si perpetuano per quanto riguarda le carenze di servizi sociali esistenti nel nostro comune e i disagi che anche quest’anno stanno interessando la nostra comunità per il pagamento dei tributi TARI, IMU, etc, dove si ripetono errori nell’invio delle cartelle ai cittadini costretti tutti gli anni a far correggere gli stessi, senza che gli uffici comunali pongano fine a questa odissea, aggiornando la banca-dati dei tributi comunali.

Il Direttivo ritiene necessario aprire un confronto con l’Amministrazione Comunale, a cui è stato chiesto un incontro specifico, per affrontare i suddetti temi ma anche quelli relativi alla sicurezza dei cittadini, all’assenza di luoghi pubblici di aggregazione, per rilanciare con forza la necessità di giungere all’approvazione del PUG e per affrontare altri aspetti della vita della nostra comunità.

Il Consiglio Direttivo SPI – CGIL