Manduria, il Duo Di Taranto chiude la 5a edizione di Acustica

Print Friendly, PDF & Email

Il 15 febbraio al Museo del Primitivo,
Paolo Cuccaro (pianoforte) e Luigi Di Fino (clarinetto)

 

La grande musica classica chiude la 5a edizione di “Acustica – musica in purezza”, la rassegna di concerti firmata dalla direzione artistica di Salvatore Moscogiuri per Artilibrio, realizzata con la partnership di Produttori di Manduria e patrocinata da Città di Manduria e Centro Servizi per il Volontariato di Taranto.
 
L’appuntamento è per venerdì 15 febbraio, con il Duo Di Taranto, composto da Paolo Cuccaro (pianoforte) e Lugi di Fino (clarinetto). Sul palco del Museo della Civiltà del Vino Primitivo a Manduria i due musicisti proporranno un repertorio incentrato sulle trasformazioni espressive avutesi tra ‘800 e ‘900, nell’ambito della musica colta: dal romanticismo di Brahms, Chopin e Schumann al brio dadaista di Poulenc, passando per le colonne sonore da film di Nino Rota, sino a giungere alla musica da camera contemporanea di Joseph Horovitz.
 
Anche in questa occasione, Acustica ospiterà musicisti dal curriculum brillantissimo.
Il pianista Paolo Cuccaro – che lo scorso 8 novembre aveva aperto la rassegna accanto al primo violino della Scala di Milano, Francesco Manara – torna a Manduria dopo altri concerti in diverse parti d’Italia. Insignito del 1° Premio all’International Piano Competition “Sergio Fiorentino” città di Morcone, si è esibito nelle più prestigiose sale da concerto del mondo: Auditorium di Sant Carles di Ibiza, Wiener Saal e Leopold Mozart Saal di Salisburgo, Church of St. Martin in the Field di Londra, Sala della Filarmonica di Kiev, Teatro delle Belle Arti di Maracaibo, Carnegie Hall di New York. Ha collaborato con solisti e direttori di fama internazionale e ha suonato come solista con l’Orchestra della Magna Grecia, la London Musical Arts Orchestra, la NRCU Symphony Orchestra, la New England Symphonic Ensemble, la Maracaibo Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica di Baden-Baden, l’Orchestra Sinfonica di Bacau, l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico.
Ha registrato per la radio e la televisione nazionale francese, ucraina e cinese e per la casa discografica Edipan. Oltre che musicista, Cuccaro è docente di conservatorio e professore in Masterclass e Academy internazionali.
 
Perfezionatosi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e in numerose Masterclass in Italia e all’estero, il clarinettista Ligi Di Fino è stato professore d’orchestra per il Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina, l’I.C.O. “Magna Grecia” di Taranto, l’Orchestra di Stato di Kiev, la Laborintus Orchestra, la Philarmonia Mediterranea e in molte altre formazioni, collaborando con solisti e direttori di fama internazionale quali: Ughi, Vernikov, Grubert, Ormezowsky, Baleff, Landor, Amoyal, Bacalov e molti altri. Ha partecipato a numerose tournée in Italia, Germania, Austria, Spagna ed Emirati Arabi e ha preso parte a diverse incisioni, tra cui alcune per la RAI.
Con Paolo Cuccaro, oltre che il Duo Di Taranto, ha costituito il Trio PraTa, che vede la partecipazione di Bledar Zajmi, primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Nazionale di Praga. Questa formazione ha tenuto tournée in Italia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Repubblica Popolare Cinese.
Anche Di Fino è docente di Conservatorio.
 
Il 15 febbraio con Acustica si chiuderà anche l’iniziativa di promozione del volontariato abbinata alla rassegna, denominata “Suoni Solidali – la musica per il sociale” e sostenuta dal CSV di Taranto.
Il concerto sarà come sempre ad accesso gratuito, con ingresso in sala alle ore 19:30 e inizio alle ore 20:00.