TRENO STORICO

Print Friendly, PDF & Email

Gli studenti della Scuola F.Severi di Crispiano sono stati in visita a Lecce con il Treno Storico, accompagnati dal prof. Mimmo Calabretti, il quale ha sottolineato che: “quando delle Associazioni, soprattutto Onlus, ovunque collocate, riescono a far emergere una serie di interessi, uno spazio di momenti aggregativi, di culturali e pedagogici approcci al sapere umano, alla tradizione e alla storia , allora quelle strutture acquistano tutto il diritto di ricevere il consenso e il ringraziamento da parte dei cittadini; se poi i cittadini sono dei giovani studenti allora quel ringraziamento è veramente sincero perché spontaneo”.
Si parla dell’Associazione Treni Storici di Puglia, (ATSP) un’Associazione fondata sulla vocazione hobbistica di un eterogeneo gruppo di amici del Treno e convenzionata con Trenitalia.
Un ringraziamento all’Associazione proviene dal Dirigente Scolastico Dott. Gerardo Dilonardo, dagli insegnanti e dagli alunni dell’Istituto “F. Severi” di Crispiano che sul Treno Storico hanno percorso un interessante viaggio nel tempo, nella tradizione e nella Storia della nostra Regione.
L’iniziativa dell’ Associazione ha visto la partecipazione di ben oltre trecento studenti di altre scuole del capoluogo ionico, tutti coinvolti nell’ inconsueto ed affascinante viaggio d’istruzione a bordo di storiche vetture “centoporte” con interni in legno e un’ elegante prima classe, datate tra il 1931 e il 1948, ancora efficienti grazie all’impegno di Trenitalia –Divisione Trasporto Regionale di Bari e dell’Associazione di Taranto.
La visita al Museo dei Treni Storici, fondato e sostenuto dall’Associazione Ionico Salentina Amici Ferrovie (Aisaf Onlus), ubicato nell’area della stazione ferroviaria di Lecce, ha, successivamente, suscitato nei ragazzi grande interesse e sorprendente curiosità, soprattutto quando competenti guide dell’Associazione hanno offerto descrizioni tecniche sui rotabili e quando le stesse hanno ricordato l’impiego dei treni nelle drammatiche vicende sociali e storiche collegate alle guerre mondiali, alle emigrazioni, ai viaggi della speranza.
Nei “ Reali Carri Postali ” con tanto di stemmi tirati a lucido della Casa Savoia, i ragazzi hanno visitato la mostra didattica sulla storia delle Ferrovie, corredata di plastici e curiose fotografie d’epoca; hanno scoperto con meraviglia le mastodontiche locomotive del primo ‘900 e visitato con pensosa riflessione il vagone “cellulare”, super blindato, su cui venivano trasportati carcerati e prigionieri politici.
Una lezione ‘sul campo’, andata oltre le più partecipate conversazioni di Storia, Tecnica o Geografia alle quali i ragazzi si interessano con qualche difficoltà, anche se variamente stimolati.
Il Treno Storico ha condotto gli studenti attraverso le fertili e soleggiate campagne della Puglia meridionale tra le vaste piantagioni di carciofi, i centenari alberi di ulivo e i muretti a secco. La città di Lecce non poteva che incantare anche i ragazzi più distratti per le bellezze artistiche e l’ospitalità dei suoi abitanti.
Una iniziativa quella di Trenitalia e del presidente dell’Atsp di Taranto, prof. Oreste Serrano, che merita di essere ringraziata per l’azione di competente e qualificato approccio degli studenti con il nostro territorio.

Fonte: Michele Annese